STAZIONE     STAZIONE     SISMO     NEWS     IMMAGINI     SUONI     GALLERIA      LINKS     ULTIMA RX

MAGNITUDO E INTENSITA'

Se per due terremoti diversi, ma con lo stesso epicentro, si mettono a confronto i sismogrammi registrati in diverse stazioni, si puo' osservare che il rapporto tra l'ampiezza massima delle onde registrate sui due sismogrammi e' sempre lo stesso, indipendentemente dalla distanza dell'epicentro.Una volta che siano state definite le caratteristiche di un terremoto scelto come riferimento, l'ampiezza massima delle onde registrate da un sismogramma puo' essere usata percio' come misura di  grandezza di un terremoto.

Fu questa l'idea in base alla quale, nel 1935., il sismologo Charles F. Richter propose di misurare la magnitudo di un terremoto. Richter uso' il logaritmo in base 10 del rapporto tra ampiezza massima di un terremoto ( A ) e ampiezza massima del terremoto di riferimento,registrato alla medesima distanza (A1).Di cui la formula

E' considerato di magnitudo zero un terremoto di energia pari o inferiore a dieci alla dodicesima erg, i terremoti di maggiore intensita'  finora registrati  hanno raggiunto una magnitudo 8,6 pari ad un'energia di circa 10 elevato venticinque  erg, paragonabili all'energia  sviluppata nelle piu' grandi esplosioni termonucleari. Si puo' pensare che il limite superiore della magnitudo dipenda dalla quantita' massima di energia che puo' essere accumulata in una roccia prima che questa si rompa; come propose lo stesso  Richter  il limite e' nella terra, non nella scala. Un limite inferiore della magnitudo non esiste: se A e' minore di A1, il valore di M e' negativo. Con speciali processi di amplificazione gli strumenti piu' sensibili sono gia' arrivati a registrare microsismi con magnitudo -2 o -3 ( che provocano oscillazioni ampie qualche frazione di millesimo di millimetro.La scala del magnitudo e' logaritmica, per cui iun aumento di una unita' nella magnitudo corrisponde a un aumento di un fattore 10 nell'ampiezza del movimento del terreno, e, ad una liberazione di energia circa 30 volte maggiore. Un terremoto di magnitudo 8 e' 100 volte piu' forte di uno di magnitudo 6, e libera una quantita' di energia circa 900 volte maggiore.

By Satelliti                                                                                                                  Home